Itinerari

Weekend a Bordeaux, una città dall’animo elegante

Chiudete gli occhi: immaginatevi seduti in uno degli animati caffè del centro, gustando delle freschissime ostriche accompagnate da un ottimo vino, mentre osservate il viavai frizzante della gente del posto, circondati da eleganti edifici settecenteschi. E’ questa l’immagine di Bordeaux che vi vogliamo regalare. Ecco alcuni consigli su cosa visitare in un weekend a Bordeaux.

Cosa visitare a Bordeaux in un weekend?

Potete entrare in città attraversando uno dei tanti suggestivi ponti sopra la Garonna, che vi fanno subito identificare Bordeaux come una città portuale. L’ingresso vero e proprio avviene superando una delle antiche porte d’ingresso cittadine, alcune delle quali davvero stupende e di grande importanza storica come la porta d’Aquitania, uno degli antichi ingressi alla città vecchia, in Place de la Victoire, un ottimo punto di partenza per esplorare Bordeaux. Da qui si può imboccare Rue St. Catherine, la via dello shopping più lunga d’Europa.

E’ un posto perfetto per lasciarsi coinvolgere dalla vivacità della città e restare ammaliati dalle tante boutique ma soprattutto dalle invitanti vetrine delle pasticcerie che espongono gli squisiti canelés, tipici dolcetti a base di vaniglia che devono il loro nome alla forma degli stampini con cui vengono preparati (a forma di fiore).

Cosa vedere e mangiare a Bordeaux

Proseguendo lungo il viale (vi ci vorrà almeno qualche ora per esplorarlo tutto, vi avvisiamo!) si sbuca in Place de la Comedie, una delle più belle piazze di Bordeaux perchè qui si affacciano alcuni degli edifici più eleganti della città, come l’opera nazionale, il Grand Theatre.

Poco più avanti, si raggiunge Place de Quincones, punto di snodo dei principali tram che portano comodamente e silenziosamente da un punto all’altro della città. Noi abbiamo preferito continuare a piedi per raggiungere l’imponente cattedrale di Sant’Andrea, costruita nell’anno Mille, in stile gotico.

In questa piazza ci si può fermare in uno degli animati caffè della città e gustare una croque monsieur, una sorta di sandwich grigliato farcito con prosciutto e formaggio groviera, ricoperto da besciamella.

Se invece volete assaggiare la specialità per eccellenza della zona, dirigetevi verso la Boîte à Huîtres, un piccolo e grazioso ristorantino specializzato in pesce e frutti di mare e ordinate un piatto da degustazione di ostriche.

Vengono allevate nella vicina Arcachon e vi assicuriamo che sono davvero prelibate, nulla che possiate aver gustato in Italia, provare per credere! E se vi spaventa il gusto di mare di questo mollusco, prendete anche della salsiccia per spezzare il pasto.

La zona del lungofiume di Bordeaux

Una delle zone più belle e caratteristiche di Bordeaux è senz’altro il lungofiume, che è un po’ il centro nevralgico della città. Verrete subito conquistati dal miroir d’eau, un piazzale formato da una lastra di granito ricoperta da un sottile strato di acqua, dove sia i turisti che la gente del posto amano passeggiare bagnandosi i piedi.

Proprio di fronte si trova l’elegante Place de la Bourse con la sua caratteristica forma a ferro di cavallo, dove troneggia il Palazzo della Borsa. Spostandosi vero l’interno non si può perdere una passeggiata tra i vicoli del quartiere di Saint-Pierre, che accoglie una bellissima chiesa del ‘500. Vi consigliamo, se avete un po’ di tempo, di visitare anche i quartieri più periferici come la Bastie sulla riva destra della Garonne. Meritano attenzione anche le splendide porte d’ingresso alla città in cui vi imbatterete passeggiando per le sue strade, in particolare la medievale Porta Cailhau costruita alla fine del XV secolo e la Grosse Gloche, che significa “grosso orologio”, costruita nel 1400.

Potete concludere in bellezza il vostro giro con una passeggiata sul Pont de Pierre, il primo ponte costruito sulla Garonna nell’800, per osservare il viavai di turisti e gente del posto e apprezzare tutta la vivacità di Bordeaux. Ovviamente, non potete lasciare la città senza aver fatto una degustazione del suo omonimo e rinomato vino, che viene prodotto negli chateau che costellano la campagna appena fuori città.

Bordeaux è una città che ha davvero molto da offrire e se aggiungete che è facilmente raggiungibile dall’aeroporto che è servito da voli low cost, avete tutti i motivi per programmare un piacevole weekend in questa città.

Related Articles

Back to top button