Benvenuti a Rossano cittá del Codex e della Liquirizia

Panaghia

clicca sulle immagini per ingrandire

Recapiti telefonici:

I linea:
II linea: ---
Fax: ---

Indirizzo e-mail:

Email:

Indirizzo:

Indirizzo: Via San Giovanni di Dio

Descrizione:

Ripete iconografia e caratteristiche del modello bizantino degli oratori di modeste dimensioni Secondo alcuni studiosi sarebbe coevo dell’oratorio di San Marco (sec. X), altri lo datano all’XI secolo. Presenta una pianta rettangolare, a navata unica ( 7 m x 4,50 m ), tetto a doppio spiovente, ingresso unico, abside semicilindrica orientata perfettamente ad est nonché l’aggiunta di una costruzione addossata al lato lungo di settentrione. L’interno prende luce attraverso sei finestre, poste simmetricamente nella parte alta dei lati lunghi della chiesa: tre delle quali monofore ad arco a tutto sesto, sul lato meridionale e altre tre, con identiche caratteristiche, poste sul lato settentrionale. L’abside, di forma semicilindrica, elevata di m 1,20 dal piano pavimentale interno, è coperta da una cupola con semicatino ed è sforata da tre finestrelle a feritoia e da una bifora con archivolto di mattoni sorretto da colonnina centrale. Nell’interno della chiesa, con tetto ligneo a capriata e travatura a vista, esiste sul versante di settentrione una porta attigua all’abside che immette in uno stretto ambiente illuminato da due finestre e provvisto di un’absidiola asimmetrica si conservano tuttora vari reperti venuti alla luce durante i primi lavori di ristrutturazione (1931). Dei dipinti si conservano ancora una tela con una Visitazione del XIV rintroducente un’icona di S. Giovanni Crisòstomo.

condividi su...